Archivi

“Il Potere dello sguardo” a Firenze: mostra fotografica per celebrare Michelangelo

david_il potere dello sguardo

Firenze – Il genio di Michelangelo Buonarroti celebrato nella mostra del fotografo Aurelio Amendola: è il primo degli eventi promossi dalla Soprintendenza del Polo Museale Fiorentino, in collaborazione con il gruppo editoriale UTET Grandi Opere – FMR, per celebrare i 450 anni della scomparsa dello sculture fiorentino, che ricorrerà il 18 febbraio prossimo.

La mostra “Il potere dello sguardo” è allestita presso il Museo delle Cappelle Medicee: 23 fotografie in bianco e nero che raffigurano alcune delle opere più importanti di Michelangelo, dal David alle Prigioni.

1.giulianoLe fotografie sono una selezione degli scatti realizzati da Amendola, fotografo pistoiese, per il volume “Michelangelo. La dotta mano” e qui presentate in anteprima in forma digitale, in vista della diffusione del volume al pubblico in programma a febbraio, in concomitanza con l’anniversario.

Il percorso si articola in un primo gruppo di 15 immagini nella parte centrale della Cripta delle Cappelle Medicee; un secondo gruppo (con le immagini del David) è collocato nella tribunetta di destra dove si trovano le sepolture di Cosimo I de’ Medici e di alcuni suoi familiari; la terza sezione, con due fotografie dei Prigioni, è nella tribunetta opposta, dove riposano Ferdinando I, la moglie e due figli.

11.lorenzoInoltre sono esposte anche due fotografie, oggetto di una donazione al museo da parte di Utet Grandi Opere FMR, che raffigurano alcuni particolari dei disegni murali presenti nella “stanza segreta” dove si crede Michelangelo si fosse nascosto per qualche tempo durante l’assedio di Firenze, nel 1530.

La mostra “Il potere dello sguardo” resterà visibile fino al 15 marzo, da lunedì a domenica, con orario 8,15-13,50 (salvo giorni di chiusura del museo). L’ingresso costa 6 euro, ridotto 3 euro.

Ti piace questo sito? Vorresti contenuti personalizzati anche per il tuo?
Allora vai su cosa facciamo o contattaci su O3 Web Agency
Posted by on 11 Gennaio 2014. Filed under Cultura,In primo piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.