Archivi

Firenze diventa “capitale d’Europa” dal 6 al 10 maggio 2011

Firenze – Incontri, dibattiti, mostre ma anche convegni con politici internazionali per riscoprire l’appartenenza all’Europa: tutto questo sarà il Festival d’Europa, manifestazione che si svolgerà a Firenze dal 6 al 10 maggio 2011.

L’evento, ideata dall’Istituto Universitario Europeo, prevede mostre, spettacoli, concerti, rassegne cinematografiche, eventi culturali nelle piazze che avranno come unico comune denominatore il tema dell’Europa.

“Il Festival d’Europa è un evento importante, un gigantesca opportunità per Firenze – ha spiegato oggi il sindaco di Firenze Matteo Renzi – Grazie all’iniziativa dell’Istituto Universitario Europeo e di tutte le istituzioni che collaborano alla manifestazione, per qualche giorno Firenze tornerà ad essere una delle capitali d’Europa”.

Tra gli eventi di richiamo laNotte Blu, tra il 7 e l’8 maggio, iniziativa nata come variante della Notte Bianca, dedicata proprio all’Europa, alle sue culture, alle sue tradizioni, ai suoi sapori: un appuntamento che si snoderà in un arco temporale di 27 ore tra strade, piazze, ville, negozi, teatri, cinema dal centro alla periferia della città di Firenze seguendo il filo conduttore dell’Europa.

Per parlare d’Europa da un punto di vista politico si terrà, a Palazzo Vecchio, la “Conferenza sullo Stato dell’Unione” a cui interverranno il presidente della Commissione José Manuel Barroso, il presidente del Parlamento europeo Jerzy Buzek, il ministro degli Esteri Franco Frattini, il vice presidente della Commissione Antonio Tajani, l’Alto commissario Catherine Ashton e molti altri. Inoltre, a margine degli incontri istituzionali, il 9 maggio sarà assegnato presso il Teatro della Pergola, il Premio Galileo 2011 dedicato ai valori europei.

Tra gli appuntamenti musicali, in programma un concerto nel Salone dei ‘500, organizzato in collaborazione con il consolato d’Ungheria che collegherà il Festival alle celebrazioni per il bicentenario della nascita di Liszt. Protagonista anche il Maggio Musicale Fiorentino con la rappresentazione dell’Aida come “Concerto per l’Europa” nella sera del 7 maggio al Teatro Comunale.

In programma anche un festival di storia, denominato “Contempo”, che, in una serie di incontri con studiosi europei e colleghi extra-europei, vedrà il confronto tra eventi emblematici nella storia di quattro paesi europei e fatti avvenuti simultaneamente in altrettanti paesi extra-europei. Rivolto ai giovani sarà invece affrontato il tema dell’Europa vista dagli studenti americani presenti a Firenze, attraverso un questionario i cui risultati saranno presentati nei giorni del Festival.

Infine in collaborazione con la Fondazione Sistema Toscana si terrà al cinema Odeon una rassegna di cinema europeo che si articolerà per tutta la durata del Festival.

“La Firenze che verrà o sarà europea o avrà perso molto della sua caratteristica di città che parla al mondo: spero che con questo evento si vada in questa direzione” ha concluso il sindaco Renzi.

Ti piace questo sito? Vorresti contenuti personalizzati anche per il tuo?
Allora vai su cosa facciamo o contattaci su O3 Web Agency
Posted by on 11 Febbraio 2011. Filed under Cultura. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.