Archivi

Fiesole e i Longobardi: il Museo Archeologico di Fiesole festeggia i 100 anni

Umbone di scudo in ferro VI sec.Spade, coltelli, lance ma anche manufatti in vetro, vasi e gioielli: sono oltre 60 gli oggetti in mostra a Fiesole che consentono di ricostruire in parte la storia di un popolo complesso come quello dei Longobardi, calati in Italia nel VI sec d.c sotto il comando del re Alboino, e giunti anche in Toscana.

Ai Longobardi infatti è dedicata la mostra “Fiesole e i Longobardi” aperta fino al 31 ottobre 2014 nelle sale del Museo Archeologico di Fiesole: la mostra è uno degli eventi di punta delle celebrazioni per il centenario del Museo, ed è stata organizzata dall’Unione di Comuni Fiesole-Vaglia e dalla Soprintendenza per i Beni Archeologici della Toscana.

La calata dei Longobardi interessò direttamente anche la Toscana e in particolare l’area di Firenze e Fiesole: qui, nell‘area Garibaldi, presso l’attuale Municipio, è stata rinvenuta una necropoli con oltre 40 sepolture scavate negli ultimi 20 anni. Sale così ad un centinaio il numero delle tombe longobarde rinvenute nell’area di Fiesole dall’800 in avanti.

scavi area garibaldi a fiesoleGrazie alla Mostra Fiesole e i Longobardi adesso è possibile ricostruire usanze e abitudini di vita di questa popolazione attraverso i reperti rinvenuti negli scavi delle sepolture di Fiesole dall’800 ad oggi, e databili fra gli ultimi decenni del VI e tutto il VII secolo dc

Tra i reperti esposti le crocette, esempio di tecnica orafa, che venivano usate nelle tombe per chiudere il velo delle defunte, calici in vetro soffiato e lo scudo a umbone, riccamente decorato.

Sono state anche ricostruite quattro sepolture, quella di un guerriero, una donna d’alto lignaggio, un maestro d’ascia e una bambina, a rappresentare quelle più significative fra le tombe individuate nell’Area Garibaldi

Fibbia di cintura in ferro ageminatoLa mostra “Fiesole e i Longobardi” non sarà però solo semplice esposizione di manufatti ma comprenderà anche una serie di iniziative, che serviranno a comprendere meglio la popolazione Longobarda, e che si svolgeranno a Fiesole.

– VISITE GUIDATE GRATUITE AGLI SCAVI NELL’AREA GARIBALDI – 16, 17 e 18 aprile – Area Garibaldi, piazza Garibaldi

Gli scavi archeologici nell’Area Garibaldi saranno eccezionalmente aperti al pubblico: le visite guidate – gratuite e della durata di circa 30 minuti ciascuna – si terranno con il seguente orario di partenza: la mattina 11 e 11.30, il pomeriggio 16.30 e 17.

– UN GIORNO NELL’ATELIER DI UN TESSITORE – 20 aprile, 4 e 18 maggio e 1 giugno – Museo Civico Archeologico di Fiesole

Laboratorio speciale per grandi e piccoli (per i bambini dai 6 anni, richiesta la presenza di un genitore), che attraverso la pratica sperimentazione della tessitura, ha lo scopo di approfondire la conoscenza della cultura dei longobardi. I laboratori – gratuiti – si tengono a partire dalle ore 15.30.

tombe longobarde a fiesole– NELLA BOTTEGA DI UN ORAFO LONGOBARDO – Tutte le domeniche fino all’8 giugno – Museo Civico Archeologico di Fiesole

Laboratorio per bambini (età compresa 6/10 anni) sulle crocette d’oro, un piccolo oggetto che si ritrova frequentemente nelle tombe longobarde. Al momento della sepoltura, erano fissate sul velo che copriva il volto della defunta. I laboratori – gratuiti – si tengono a partire dalle ore 15.30.

– SULLE TRACCE DI ETRUSCHI, ROMANI E LONGOBARDI – Tutte le domeniche fino all’8 giugno – Itinerante, centro storico di Fiesole

Un itinerario tra i resti di Fiesole antica: dal tempio di Minerva attraverso il Foro e il Teatro romano fino a giungere alle tombe longobarde. L’iniziativa – gratuita – si tiene a partire dalle ore 15.30.

– “CON-TATTO CON GLI ANTICHI” PERCORSO TATTILE PER NON VEDENTI E IPOVEDENTI – 17 maggio – Area e Museo Civico Archeologico di Fiesole

Tavole visuo-tattili per non vedenti e ipovedenti accompagneranno il percorso espositivo dell’Area e del Museo Civico Archeologico di Fiesole (via Portigiani, 1). Il percorso verrà presentato ufficialmente sabato 17 maggio durante l’iniziativa “Con-tatto con gli antichi”, una visita guidata speciale all’Area e al Museo Archeologico per non vedenti e ipovedenti (ore 11 – 13).

Corredi funerari longobardi– “SOTTO IL REGNO DEI LONGOBARDI” LA NOTTE DELL’ARCHEOLOGIA – 19 luglio – Area Archeologica di Fiesole

Una serata dedicata al Longobardi in occasione della “Notte dell’Archeologia”. Il programma dell’iniziativa prevede una performance a cura di Archeologia Narrante proprio sui Longobardi e a seguire tutti a tavola secondo un menù che propone ricette di epoca longobarda.

– I LONGOBARDI E L’ARCHEOLOGIA FIESOLANA – settembre/ottobre – Sedi del Comune

Nei mesi di settembre e ottobre sono previsti una serie di incontri che metteranno al centro non solo il tema dei Longobardi, ma più in generale dell’archeologia a Fiesole e dei ritrovamenti nelle ultime campagne di scavo.

Per partecipare a laboratori e iniziative è necessaria la prenotazione: per informazioni Musei di Fiesole tel. 055.5961293, fax 055.5961280, e-mail infomusei@comune.fiesole.fi.it

Ti piace questo sito? Vorresti contenuti personalizzati anche per il tuo?
Allora vai su cosa facciamo o contattaci su O3 Web Agency
Posted by on 15 Aprile 2014. Filed under Cultura,In primo piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.