Archivi

Estate a Firenze: Musei di notte


Firenze – Fiorentini e non, se siete a Firenze o arrivate in questo periodo a visitare la città, sappiate che molti musei e ville storiche sono aperte con orario notturno.

Un’occasione per trascorre in modo diverso le calde serate fiorentine andando alla scoperta del nostro patrimonio artistico e culturale.

Da domani sera l’Antiquarium di Villa Corsini sarà aperto dalle ore 20,30 alle ore 23,30 nell’ambito dell’iniziativa regionale “Le notti dell’Archeologia”.

La villa barocca, al cui interno è conservata un’eccezionale collezione di antica statuaria classica e di reperti etruschi e romani provenienti dalla piana fiorentina, sarà visitabile sia autonomamente sia con visite accompagnate della durata di 45 minuti.

Al Museo Nazionale del Bargello prosegue il cartellone estivo che sempre domani sera alle 21.15 propone lo spettacolo di danza “Florencedancebook®…promessa alla danza” nell’ambito del “Florence Dance Festival”.

Per tutti i mesi di luglio, agosto e settembre, ogni martedì sera la Galleria degli Uffizi prolunga l’orario di apertura fino alle 22. L’ingresso è a pagamento e l’ultimo accesso è fissato per le 21,05. Il museo è funzionante a pieno regime, compresa la caffetteria al termine del Terzo Corridoio.

Prolungamento d’orario ogni martedì, fino al 24 settembre, anche alla Galleria dell’Accademia che resterà aperta fino alle 22 con ingresso a pagamento. Proseguono anche gli “Aperitivo Ad Arte” alla Galleria dell’Accademia ogni mercoledì dalle ore 19 alle ore 22 (ultimo accesso alle 21.30), fino al 25 settembre.

Gli ambienti espositivi a cui il pubblico ha accesso sono la Galleria dei Prigioni con la Tribuna del David. L’aperitivo è offerto nel grazioso cortile fiorito del museo che diventa anch’esso un ambiente dove il pubblico può trattenersi. Ingresso a pagamento (15 euro, prenotazioni al numero 055-294883).

Ti piace questo sito? Vorresti contenuti personalizzati anche per il tuo?
Allora vai su cosa facciamo o contattaci su O3 Web Agency
Posted by on 19 Luglio 2013. Filed under Cultura. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.