Archivi

Le spade del “Mastro di Braveheart” in mostra alla Fortezza di Marciana

Livorno – Le vittorie riportate nelle recenti Olimpiadi e Paraolimpiadi di Londra 2012 dimostrano che l’Italia è un popolo di schermidori: se anche voi amate spade e fioretti c’è una piccola mostra che non potete perdevi, “La Spada tra Antichità e Rinascimento”, allestita fino al 15 settembre alla Fortezza Pisana di Marciana, all’isola d’Elba.

L’esposizione, allestita dentro il torrione della suggestiva rocca eretta dai pisani nel XII sec, presenta 15 spade realizzate dal maestro Fulvio del Tin, noto armaiolo veneto, famoso soprattutto per avere realizzato le spade utilizzate in famosi film di Hollywood come “Braveheart”, “I tre moschettieri” e “Robin Hood Principe dei Ladri”.

I modelli in mostra a Marciana sono riproduzioni di originali storici che partono dalla dacia romana per arrivare fino al XVI secolo, con l’elegante spada da lato a tre vie: non sono un’esperta di armi, anche se adoro spade e pugnali, ma devo dire che i modelli sono davvero belli tanto da farti venire voglia di provare ad impugnarli (cosa che non si può ovviamente fare).

Tra i modelli più curiosi la spada falcone, una sorta di spada mozza che ricorda quella degli orchi del film di Peter Jackson Il Signore degli Anelli, e quella di San Galgano, riproduzione della famosa spada nella roccia che si trova vicino Chiusdino, nel senese.

Peccato che la mostra non preveda un depliant di spiegazioni che fornisca informazioni sui vari modelli, sulla loro storia e soprattutto sulla loro realizzazione; compensa un po’ il cortese custode che vi accoglie all’ingresso e che vi spiegherà le cose più importanti da sapere.

La visita alla mostra è compresa nel biglietto di ingresso alla Fortezza: gratuita per chi ha meno di 14 anni mentre per tutti gli altri il biglietto è di € 2.

Una volta ammirate le spade, disposte in ordine cronologico, potrete salire la ripida e angusta scaletta del torrione che vi porterà in cima alla Fortezza da cui è possibile ammirare non solo il golfo di Marciana Marina ma anche, se la giornata è limpida, la costa di Piombino: motivo per cui i pisani scelsero questo luogo per edificare la rocca e difendersi così dagli attacchi dei pirati saraceni.

Se siete fortunati e scegliete una giornata non troppo affollata, potete godervi il panorama mozzafiato al tramonto in totale solitudine..un’esperienza da ricordare!

La Fortezza Pisana è aperta tutti i giorni fino al 15 settembre, dalle 16 alle 20, con possibilità di aperture straordinarie e per gruppi solo su prenotazione. Per maggiori info si può chiamare 348.7039374.

Se invece non riuscite ad arrivare fino all’isola d’Elba, ecco alcune foto della mostra e della Fortezza per rifarvi gli occhi:

Ti piace questo sito? Vorresti contenuti personalizzati anche per il tuo?
Allora vai su cosa facciamo o contattaci su O3 Web Agency
Posted by on 8 Settembre 2012. Filed under Cultura. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.