Archivi

Cioccolosità 2011: a Monsummano Terme arriva il cioccolato di qualità

Pistoia – Degustazioni di cioccolato ma anche valorizzazione dei cioccolatieri artigiani, eventi culturali e laboratori del gusto: tutto questo è “Cioccolosità – La qualità del cioccolato artigianale” che si svolgerà dall’11 al 13 marzo a Monsummano Terme.

La manifestazione, organizzata ogni due anni, dal Comune di Monsummano Terme insieme a Slow Food, nasce con l’obiettivo di valorizzare la produzione artigianale dei cioccolatieri della Val di Nievole e di tutti i piccoli produttori artigiani provenienti dalle diverse regioni d’Italia.

Gli stand saranno allestiti nei prestigiosi locali della Fattoria Medicea, edificio risalente al XVIII secolo, dove troveranno posto 25 cioccolatieri provenienti da Toscana, Valle d’Aosta, Piemonte, Lombardia, Friuli Venezia Giulia, Alto Adige, Marche, Sicilia e anche Messico.

Durante la manifestazione i visitatori potranno conoscere e assaggiare i vari tipi di “vero”cioccolato, realizzato artigianalmente senza aggiunta di grassi vegetali grazie a degustazioni guidate nei “Laboratori del gusto”.

Oltre agli stand della Fortezza Medicea, quest’anno saranno allestite anche altre sedi di degustazione, lungo un percorso che si snoderà attraverso gli edifici storici e i musei della città.

Spazio anche a mostre e documentazioni sulla storia del cacao, coltivazione e processi di trasformazione, laboratori del gusto con la partecipazione diretta degli artigiani cioccolatieri, e iniziative specifiche per le scuole, come la rappresentazione in prima assoluta dello spettacolo teatrale “Mi fa un baffo!” al teatro Yves Montand.

L’ingresso alla manifestazione costa 5 euro e gli stand saranno aperti dalle 10 alle 20. Gli organizzatori informano che per far spostare i visitatori tra le varie sedi della manifestazione sarà allestito un servizio navetta.

Ti piace questo sito? Vorresti contenuti personalizzati anche per il tuo?
Allora vai su cosa facciamo o contattaci su O3 Web Agency
Posted by on 23 Febbraio 2011. Filed under Cultura. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.