Archivi

Cinema: Il Premio Nice dagli Usa a Firenze

premio-nice -firenze

(Articolo di Giulia Gaia Maretta) Firenze –  Nice, New Italian Cinema Events, diretto da Viviana del Bianco e Grazia Santini, riparte dagli Stati Uniti con la 24° edizione della competizione del cinema italiano emergente all’estero.

Il programma della nuova edizione è stata presenta nei giorni scorsi in Palazzo Vecchio e il vincitore del festival verrà premiato a Firenze il 16 dicembre al cinema Odeon.

Il festival ha fatto tappa a New York (17-20 novembre), a Washington D.C. (20 novembre), a San Francisco (19-23 novembre) ed, infine, sarà a Philadelphia (4-7 dicembre).

N.I.C.E., il cui obiettivo è far conoscere il cinema italiano all’estero, ha presentato nel corso degli anni gli esordi di artisti oggi di fama internazionale come Paolo Sorrentino. La selezione in concorso quest’anno si presenta ricca di generi diversi, spesso opere d’esordio che mettono in luce la complessità della società italiana contemporanea, dai problemi dell’immigrazione alla diversità sessuale, dalle bellezze artistiche alle problematiche legate al lavoro, alla corruzione.

date Nice Usa

Sette i film italiani selezionati per la competizione: “Border” (drammatico) di Alessio Cremonini, “Controra” (thriller-paranormale) di Rossella De Venuto, “Il mondo fino in fondo” (commedia-drammatica) di Alessandro Lunardelli, “Il Venditore di Medicine” (drammatico) di Antonio Morabito, “L’Arte della Felicità” (animazione) di Alessandro Rak, “Smetto quando voglio” (commedia) di Sydney Sibilia e “Ti ricordi di me?” (commedia) di Rolando Ravello.

Il film vincitore sarà decretato dalla somma dei voti del pubblico e riceverà il Premio Nice Città di Firenze 2014 presso il Cinema Odeon il 14 dicembre prossimo durante la serata conclusiva della “50 Giorni di Cinema Internazionale a Firenze”.

N.I.C.E. presenta inoltre, fuori concorso, i film italiani in uscita negli USA in collaborazione con le case di distribuzione americane: “Il Capitale Umano” di Paolo Virzì, “Tutta Colpa di Freud” di Paolo Genovese e “Viva La Libertà” di Roberto Andò, “Per Ulisse” di Giovanni Cioni, vincitore del Festival dei Popoli 2013; “Incompresa” di Asia Argento e i corti “Il turno di notte lo fanno le stelle” e “La Voce Umana” di Edoardo Ponti, figlio d Sophia Loren.

 

Ti piace questo sito? Vorresti contenuti personalizzati anche per il tuo?
Allora vai su cosa facciamo o contattaci su O3 Web Agency
Posted by on 2 Dicembre 2014. Filed under Cultura,In primo piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.