Archivi

A Figline Valdarno, in Palazzo Pretorio, la mostra “Dal Maestro della Maddalena a Masaccio”

Firenze – Le opere degli allievi di Giotto; quelle di Masaccio e del Ghiberti. Sono tra le ventidue opere provenienti da varie chiese del territorio, da collezionisti privati e dalla Galleria degli Uffizi esposte da ieri nella sale di Palazzo Pretorio a Figline Valdarno.

Obiettivo della mostra, curata da Angelo Tartuferi Direttore del Dipartimento Arte dal Medioevo al Quattrocento della Galleria degli Uffizi è quello di presentare il meglio della produzione del territorio tra la seconda metà del Duecento e la prima metà del Quattrocento.

Sono presenti, tra le altre, opere del Maestro della Maddalena – uno degli esponenti più rappresentativi della cultura pittorica fiorentina duecentesca – e quella del Maestro di Varlungo. Tra le più note è esposto il San Cristoforo di Bicci di Lorenzo, la Madonna col Bambino di Lorenzo Ghiberti, il Trittico di San Giovenale di Masaccio.

Di notevole interesse artistico anche il Trittico di Mariotto di Nardo – concesso dalla Fondazione della Cassa di Risparmio di Prato – che fu dipinto nel 1424 per la cappella Serristori nella chiesa di San Francesco a Figline, su commissione di Bernardo di Tommaso Serristori.

Nella Chiesa di San Francesco si potranno poi osservare gli affreschi tre-quattrocenteschi della Sala del Capitolo e del transetto e gli affreschi di Francesco d’Antonio nella controfacciata della Chiesa.

La mostra “Dal Maestro della Maddalena a Masaccio” andrà avanti fino al 16 gennaio 2011.

Ti piace questo sito? Vorresti contenuti personalizzati anche per il tuo?
Allora vai su cosa facciamo o contattaci su O3 Web Agency
Posted by on 17 Ottobre 2010. Filed under Cultura. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.