Archivi

A Cecina (Li) la magia del Presepe Napoletano del ‘700

Livorno – Per tutti gli amanti del Natale e del presepe un appuntamento da non perdere: da mercoledì 8 dicembre fino al 9 gennaio 2011 si apre nella Sala delle Esposizioni in Corso Matteotti 47 a Cecina, nel livornese, la mostra “Passeggiando nel Presepe. Storia, arte, sapori e tradizioni napoletane del ‘700”, organizzata dalla Fondazione Culturale Hermann Geiger.

Un evento che vuole rendere omaggio e raccontare in tutti i suoi aspetti la grande tradizione e l’originalità del Presepe Artistico Napoletano, che ha vissuto la sua stagione d’oro nel corso del ‘700.

Un periodo in cui a Napoli si assiste ad una grande fioritura artistica e culturale che coinvolge anche la rappresentazione dell’arte presepiale che esce dalle chiese, dove era oggetto di devozione religiosa, per entrare nelle case dell’aristocrazia borbonica con scene sempre più realistiche, sfarzose e ricche di particolari realizzate da artisti e abili artigiani.

Un presepe che si sviluppa sulla figura dei “Pastori”, il nome che viene dato a tutti i personaggi che compongono le scene, realizzati attraverso ben 11 fasi di lavorazione.

Si tratta di statue costruite con terracotta, legno e occhi di vetro con grande maestria e ricchezza di dettagli alte fino a  35 – 40 centimetri e vestite con tessuti pregiati di seta e bottoni dorati e le figure femminili decorate con orecchini di corallo.

In questo nuovo contesto il presepe si colloca tra sacro e profano. Infatti accanto alle figure tradizionali come i Magi, gli Angeli, la Madonna e i pastori addormentati con i loro animali, trovano posto i “vizi” raffigurati da gruppi di uomini intenti a giocare a carte o a fare baldoria attorno al tavolo di una taverna spesso in compagnia di suonatori di mandolino.

La mostra “Passeggiando nel Presepe” è stata ideata e curata da Valeria Valerio e realizzata dall’artista napoletano Armando Piscitelli, discendente da una storica famiglia napoletana cultrice di arte presepiale, con la collaborazione dell’architetto Gianluca Marangi che ha realizzato l’allestimento.

L’ingresso è libero e la mostra è aperta dal lunedì al venerdì dalle 16 alle 20 e il sabato e la domenica dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 20.

Ti piace questo sito? Vorresti contenuti personalizzati anche per il tuo?
Allora vai su cosa facciamo o contattaci su O3 Web Agency
Posted by on 30 Novembre 2010. Filed under Cultura. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.