Archivi

Turismo in Toscana, salvato dagli stranieri

Firenze – Grazie agli stranieri si salva il turismo in Toscana.

I turisti stranieri raggiungono il 53% delle presenze mentre gli italiani sono diminuiti del 15%.

E’ quanto emerge da una ricerca di Confesercenti Toscana nella quale si è analizzato anche come cambia la vacanza dei toscani e  quali sono nuove tendenze del mercato interno.

Secondo la ricerca le vacanze in tempo di crisi assumono anche il connotato “fai-da-te”: il 48% dei vacanzieri prenota il viaggio da solo, era il 43% nel 2010.

In cima alle mete turistiche la Toscana dell’arte, le sue coste, l’arcipelago ma anche i piccole centri storici del Chianti e della Maremma.

Sedersi al tavolo di un ristorante specializzato in piatti tipici della nostra regione continua a sedurre il 47% dei vacanzieri.

Stando alle attuali prenotazioni particolarmente preoccupante la situazione del turismo balneare in particolare in Versilia.

Grazie a offerte promozionali e sconti si registra una prima inversione di tendenza nella prima metà di luglio in alcune aree costiere (Costa degli Etruschi, Arcipelago e Maremma) e soprattutto nelle principali città d’arte della Toscana.

L’aumento della domanda è però registrato soprattutto da parte dei mercati esteri con un aumento di turisti tedeschi, svizzeri e olandesi.

Nelle città d’arte, e tra queste Firenze Pisa e Siena, gli incrementi più significativi sono stati rilevati dai mercati extraeuropei.

A pesare sulla vacanza degli italiani e anche il caro-carburante mentre il mese leader per le vacanze sta tornando ad essere quello di Agosto nel quale si concentra ben il 55% dei vacanzieri mentre un 35 % resta fedele come negli scorsi anni a luglio.

L’attenzione al budget anche nella scelta del pernottamento: cresce di 10 punti la preferenza per alberghi a due stelle (dal 6 al 16%) mentre in assoluto prevale l’orientamento verso le 3 stelle che però scontano una flessione (dal 66% del 2010 al 59% di quest’anno).

Intanto cala la scelta dei villaggi turistici mentre aumentano le preferenze nei campeggi (+7%).

Ti piace questo sito? Vorresti contenuti personalizzati anche per il tuo?
Allora vai su cosa facciamo o contattaci su O3 Web Agency
Posted by on 24 Luglio 2013. Filed under Cronaca,In primo piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.