Archivi

Treno Verde di Legambiente dà i voti “all’aria toscana”: buona a Pisa, male Firenze, Massa e Lucca

Pisa – Il Treno Verde di Legambiente e Ferrovie dello Stato ha concluso anche quest’anno il suo viaggio in Toscana (domani il Treno sarà a Genova) e a Pisa sono stati presentati i dati raccolti in 72 giorni di monitoraggio effettuato dal laboratorio mobile dell’Istituto Sperimentale di RFI (Rete Ferroviaria Italiana), posizionato in via Carlo Cattaneo in maniera ininterrotta sabato 2, domenica 3 e lunedì 4 aprile.

A presentare i dati finali relativi alla qualità dell’aria e ai livelli di rumore in una conferenza stampa Katia Le Donne, dell’ufficio scientifico di Legambiente, Marco Ricci, presidente di Legambiente Pisa, Gianluca Scarpellini, direttore regionale Toscana Trenitalia, Roberto Sirtori, del direttivo Legambiente Toscana, Luca Carusi, politiche ambientali per Ferrovie dello Stato e Luca Ricciardi, responsabile del laboratorio mobile dell’Istituto Sperimentale di RFI.

A Pisa le polveri sottili sono risultate sotto i limiti di legge anche se, il dato, dice Legambiente non deve invitare ad abbassare la guardia visto che a soli tre mesi dall’inizio del 2011, sono già stati superati per ben 21 giorni i limiti giornalieri di PM10 consentiti.

Stanno peggio altre città toscane come Lucca già al 58esimo giorno di sforamento a fronte dei 35 annui consenti dalla legge, seguita da Massa Carrara con 42 giorni di superamento e Firenze che si appresta a oltrepassare il limite con i suoi 33 giorni di superamento.

Mentre la qualità dell’aria “regge” per il rumore Pisa se la passa peggio: i rilevamenti segnalano decibel tre volte su tre sopra la norma, sia di notte che di giorno con danni alla salute

Ti piace questo sito? Vorresti contenuti personalizzati anche per il tuo?
Allora vai su cosa facciamo o contattaci su O3 Web Agency
Posted by on 5 Aprile 2011. Filed under Cronaca. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.