Archivi

“Sportello del cittadino”: a Livorno i servizi del Comune sono online

Livorno – Pagare una contravvenzione via internet o scaricare la domande per il cambio di residenza e farla recapitare a destinazione, con un semplice click: per i livornesi ora è una realtà grazia allo Sportello del cittadino, nuovo portale di servizi, lanciato dal Comune di Livorno.

Dopo le iscrizioni online dei bambini a scuola e la consultazione delle banche dati, il Comune di Livorno compie un altro passo avanti nel tentativo di semplificare i rapporti con i cittadini, grazie alla nuove tecnologie.

Il nuovo sito internet dedicato ai servizi permette di effettuare pagamenti, prenotazioni o inviare pratiche senza doversi recare negli uffici municipali. I servizi sono ordinati per aree tematiche ed è possibile accedervi attraverso tre diverse modalità: accesso libero; registrazione on line; autenticazione presso l’URP -Ufficio Relazioni con il Pubblico e le Circoscrizioni, oppure tramite Posta Elettronica Certificata (PEC) o PIN della Carta di Identità Elettronica (CIE).

Ogni livello di registrazione permette l’accesso a diversi servizi, come ad esempio il rinnovo dei permessi ZTL, l’invio di richieste specifiche agli uffici comunali, con possibilità di verificarne in ogni momento lo stato di avanzamento, o ancora la consultazione di pratiche edilizie, dei dati anagrafici e della propria posizione ICI, fino al pagamento dei bollettini della mensa scolastica.

“Lo Sportello del cittadino consente un accesso rapido e unificato ad un ampio numero di servizi fruibili via web, che sono messi a disposizione da vari uffici comunali e che aumenteranno nel tempo – ha spiegato l’assessore allo sviluppo economico di Livorno, Darya Majidi – i cittadini da casa potranno prenotare libri in biblioteca, pagare multe, consultare dati all’anagrafe e così via”.

Fondamentale dunque imparare a dialogare con il computer per chi ancora non avesse m,olta dimestichezza: per questo l’assessore Majidi ha lanciato un appello ai giovani livornesi affinchè insegnino a genitori e nonni come usare i nuovi servizi. Esistono anche dei punti di assistenza PAAS a cui i cittadini possono rivolgersi per fare pratica con le nuove tecnologie. Inoltre

il comune ha realizzato un video per spiegare come funziona il nuovo portale:

Ti piace questo sito? Vorresti contenuti personalizzati anche per il tuo?
Allora vai su cosa facciamo o contattaci su O3 Web Agency
Posted by on 28 Ottobre 2010. Filed under Cronaca,In primo piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.