Archivi

Siena: sgominata una banda dedita a rapine in gioiellerie

Siena – Si è conclusa con l’arresto di due uomini l’operazione denominata “Strike” condotta dagli uomini della Squadra Mobile della Questura di Siena, tesa a sgominare una banda di rapinatori di gioiellerie in Toscana.

A finire in manette altri due appartenenti al gruppo criminale, Claudio del Buono e Alessandro Troncone, entrambi napoletani di 40 e 30 anni.

Secondo quanto emerso dalle indagini Del Buono era il gancio tra la banda e i ricettatori. Il suo ruolo era, infatti, quello di  piazzare la refurtiva a rapina consumata.

Con questi due arresti si chiude il cerchio sui numerosi colpi messi a segno dall’associazione criminale, principalmente nella nostra regione a partire dal 2008.

Gli investigatori erano, infatti, sulle tracce dell’organizzazione fin dalla primavera dello stesso anno, quando una grossa rapina venne consumata alla “Siena Gioielli” di via Pianigiani.

Durante il colpo tre persone a volto scoperto e tutte armate di pistola, dopo essere entrate e aver minacciato i presenti, rubarono diversi preziosi ed alcuni orologi “Rolex”, per un valore di circa 850mila euro.

Nel mese di luglio dello stesso anno un altro colpo fu messo a segno nella provincia senese, alla gioielleria “Fantasy” di San Rocco a Pilli. Durante la rapina il titolare della gioielleria sparò con il fucile ad uno dei due malviventi che rimase ucciso, mentre l’altro, che era riuscito a fuggire, si costituì, nel pomeriggio di quello stesso giorno, ai carabinieri di Carpi, in provincia di Modena.

Le indagini hanno permesso di attribuire la paternità di analoghe rapine commesse dalla banda a Montecatini Terme, a San Giovanni Val D’Arno e a Firenze, nello stesso anno e con le stesse modalità.

La banda venne in gran parte sgominata il 31 ottobre del 2008, quando gli uomini della Squadra Mobile senese fecero saltare l’ennesimo colpo, pianificato per lo stesso giorno, facendo irruzione nell’hotel dove alloggiavano i rapinatori in provincia di Modena.

Anche per gli ultimi due arrestati le accuse sono rapina aggravata, sequestro di persona, detenzione e porto abusivo di armi.

Ti piace questo sito? Vorresti contenuti personalizzati anche per il tuo?
Allora vai su cosa facciamo o contattaci su O3 Web Agency
Posted by on 24 Settembre 2010. Filed under Cronaca. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.