Archivi

Siena-Firenze day: un’iniziativa per l’emergenza Autopalio

Siena – “12 febbraio 2011: Siena – Firenze day” è il titolo della mobilitazione promossa dalla Provincia di Siena e dalla Provincia di Firenze per chiedere con urgenza l’ammodernamento e la messa in sicurezza dell’Autopalio.

Sabato 12 febbraio alle ore 10, Simone BezziniAndrea Barducci presidenti delle due Province percorreranno insieme a bordo di un camper tutto il tratto della Siena – Firenze, partendo da Fontebecci, fermandosi lungo tutte le uscite del raccordo, dove saranno organizzati dei presidi, in collaborazione con i Comuni, le rappresentanza sociali e di categoria. L’arrivo della carovana è previsto alle ore 12 a Certosa.

Il raccordo autostradale, lungo, circa 65 chilometri, è un’infrastruttura di rilevanza strategica non solo per Siena e Firenze ma anche per la grande viabilità di tutta la Toscana meridionale. Alle condizioni attuali, l’arteria non raggiunge gli standard europei di sicurezza e percorribilità e risulta inadeguata rispetto ai flussi di traffico che l’attraversano ogni giorno. I limiti più evidenti dell’Autopalio riguardano il fondo stradale che si presenta dissestato; la larghezza della carreggiata oggi pari a 15 metri; l’assenza di aree di sosta lungo il tracciato. Inoltre l’emergenza neve scattata il 17 dicembre scorso in tutta la Toscana ha messo ancora più in evidenza l’inadeguatezza della Siena – Firenze che, in poche ore, si è trasformata in una ‘trappola’ per gli automobilisti, sia in uscita che in entrata.

L’ultima emergenza in ordine temporale è avvenuta il 26 dicembre scorso con la chiusura in entrambi i sensi di marcia della Siena-Firenze dalla località Falciani a San Casciano, a causa di una frana. L’Autopalio è stata riaperta solo nel tardo pomeriggio del 28 dicembre in direzione Firenze, dove si viaggia nei due sensi di marcia, mentre resta ancora chiusa la carreggiata in direzione Siena.

“Con l’avvio dei lavori sulla 429 e con il completamento del raddoppio della Siena – Grosseto – dicono Simone Bezzini e Andrea Barducci – si andrà a sovraccaricare il traffico di un’arteria che già allo stato attuale è inadeguata e poco sicura. La situazione rischia di implodere mettendo in ginocchio la viabilità della Siena – Firenze. Per questo rinnoviamo al ministro Matteoli la nostra richiesta di convocare con urgenza un tavolo sulla Siena – Firenze, coinvolgendo oltre alle Province anche la Regione Toscana”.

“Siena – Firenze day” è anche un modo ribadire il nostro No al pedaggio sull’Autopalio – afferma il presidente della Provincia di Siena, Simone Bezzini – che dal 1° maggio di quest’anno potrebbe diventare realtà. Sarebbe una decisione inaccettabile e provocatoria per le nostre comunità”.

Ti piace questo sito? Vorresti contenuti personalizzati anche per il tuo?
Allora vai su cosa facciamo o contattaci su O3 Web Agency
Posted by on 14 Gennaio 2011. Filed under Cronaca,In primo piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

2 Responses to Siena-Firenze day: un’iniziativa per l’emergenza Autopalio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.