Archivi

Scoperta a Firenze fabbrica per ricettazione di rame rubato

Firenze – Una fabbrica di ricettazione di rame rubato è stata scoperta dalla Polizia in un fabbricato a Firenze: secondo la polizia il quantitativo di materiale recuperato ammonterebbe a oltre 2 tonnellate del cosidetto “oro rosso”.

La scoperta è stata fatta durante un’indagine per l’ennesimo furto di rame avvenuto ieri mattina presso una ditta di via Reginaldo Giuliani: ignoti malviventi all’alba avevano asportato dal deposito una bobina di cavo elettrico del peso di circa 2,5 quintali, utilizzando un furgone di colore bianco.

Sul luogo del furto sono stati però rinvenuti un paio di occhiali da vista dalla montatura bicolore, aggiustata con nastro adesivo nero: questo particolare ha fatto ricordare ad alcuni agenti gli occhiali indossati, durante un precedente controllo, da un cittadino rumeno residente in via degli Incontri.

Subito è scattato il controllo che ha permesso di individuare l’area della fabbrica di riciclaggio: durante il blitz sono fermati due rumeni di 22 e 33 anni indiziato di ricettazione in concorso. Durante l’interrogatorio gli stranieri hanno confermato l’attività di ricettazione di rame fatta in loco.

Nei pressi di uno dei magazzini, i poliziotti hanno rinvenuto anche il furgone bianco, usato per il furto di via Reginaldo Giuliani: all’interno del veicolo, infatti, sono state ritrovate parti di bobina e delle parti di imballaggio recanti il nome, l’indirizzo e la ragione sociale della ditta.

La polizia ha così provveduto a restituire i 2,5 quintali di rame rubati in mattinata, oltre a restituire a RFI S.p.A. altre 2,5 tonnellate di rame, rubati sulle linee ferroviarie tra Firenze e Prato nei mesi scorsi.

Nel magazzino sono stati infine rinvenute e restituite anche attrezzature da edilizia per un valore di circa €4000 rubate ad un’azienda fiorentina il 25 marzo scorso.

Secondo la polizia la quantità di guaine e bobine di rame rinvenute è di gran lunga superiore al rame recuperato, circostanza che fa supporre che l’illecita attività di riciclaggio dei cavi sia riconducibile, nel tempo, allo stoccaggio di oltre 20 tonnellate dell’ambito metallo rosso.

Ti piace questo sito? Vorresti contenuti personalizzati anche per il tuo?
Allora vai su cosa facciamo o contattaci su O3 Web Agency
Posted by on 4 Aprile 2013. Filed under Cronaca. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.