Archivi

Riparte il progetto “Scuola Sicura Insieme”

Firenze – Sviluppare una maggior consapevolezza verso i temi della sicurezza.

Nasce con questo obiettivo “Scuola Sicura Insieme” il progetto che vuole insegnare ai giovani, fin dai banchi di scuola, a tutelare la propria salute e a prevenire i rischi in ogni ambiente di vita.

Il programma 2010/2011 è stato presentato oggi presso l’Istituto Statale S.S. Annunziata del Poggio Imperiale, alle scuole di ogni ordine e grado, statali e paritarie, della provincia di Firenze per consentire ai dirigenti scolastici di scegliere le proposte più adeguate ai livelli di istruzione e di età dei loro studenti e di inserirle tra le iniziative da realizzare nel corso dell’anno scolastico appena iniziato.

Le offerte didattiche sono state elaborate dal comitato provinciale Scuola Sicura di cui fanno parte Prefettura, Questura, Comando provinciale dei Carabinieri, Regione Toscana, Provincia, Comuni di Firenze e Sesto Fiorentino, Vigili del Fuoco, Corpo Forestale dello Stato, Ufficio Scolastico regionale e provinciale, Direzione provinciale del Lavoro, Inail, Inps, Asl di Firenze ed Empoli, Servizio 118, Coni, Aci e la Rete di scuole e di agenzie per la sicurezza della provincia di Firenze.

Quest’anno per la prima volta ha aderito anche l’Università agli Studi di Firenze che ha voluto, con un progetto in tema di protezione civile rivolto ai ragazzi delle superiori, offrire un contributo a questa iniziativa educativa.

“Ad ogni edizione partecipa un numero crescente di istituti scolastici – ha spiegato il prefetto di Firenze, Paolo Padoin nel suo intervento di saluto – segno che oggi il progetto ha una sua affermata valenza educativa e un ottimo feed-back, come dimostra la partecipazione sempre più alta di giovani alla manifestazione conclusiva che si tiene alla fine dell’anno scolastico. Ciò ci stimola a proseguire su questa strada: la prevenzione è un’arma vincente”.

Si è poi parlato di sicurezza a tutto campo: sulla strada, nei luoghi di lavoro, in ambiente domestico, ma anche nel mondo della comunicazione, come si prefigge l’iniziativa della Questura, inserita per la prima volta quest’anno, “Navigare in sicurezza” sui rischi di internet e della posta elettronica.

Ci sono poi progetti su bullismo e “mobbing” nell’età evolutiva, sui rischi legati all’uso di droga e all’abuso di alcol e sull’educazione alimentare.

Non mancano infine iniziative per i più piccoli per i quali ci sono favole e racconti a disegni animati per insegnare in maniera semplice e divertente come evitare i pericoli. “Da zero all’infinito” ad esempio è il progetto di educazione stradale del comune di Sesto Fiorentino, destinato agli asili nido, per familiarizzare i bambini con la figura del vigile urbano ed imparare a riconoscere  la segnaletica stradale.

Ti piace questo sito? Vorresti contenuti personalizzati anche per il tuo?
Allora vai su cosa facciamo o contattaci su O3 Web Agency
Posted by on 24 Settembre 2010. Filed under Cronaca,In primo piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.