Archivi

Quattro Regioni con la Toscana contro i tagli al trasporto pubblico

Firenze – Contro i tagli previsti dalla manovra economica nei trasporti pubblici cinque Regioni uniscono le forze: sono la Toscana, l’Emilia Romagna, la Liguria, le Marche e l’Umbria.

I rispettivi cinque assessori regionali ai trasporti si sono trovati ieri a Firenze dove hanno deciso azioni comuni per riaprire il confronto con il Governo.

L’assessore regionale ai trasporti della Toscana, Luca Ceccobao ha ricordato che nella nostra regione è previsto un taglio di 200 milioni, tutti sul trasporto pubblico. Tagli che, dice l’assessore, impediranno di fare investimenti per rendere la mobilità più efficiente e più sostenibile a livello ambientale.

“Questi tagli – ha scritto Ceccobao in una nota – fanno ricadere interamente sui cittadini i maggiori disagi, peggiorando i servizi e minando il loro diritto alla mobilità, ed evidenziano una inaccettabile disparità tra Governo centrale ed enti periferici. La stabilizzazione finanziaria imposta dal Governo ricade tutta sugli enti locali e le regioni, che avranno 4 miliardi in meno per il 2011 e 4,5 miliardi per il 2012. Questo è inaccettabile”.

La posizione unitaria sarà discussa alla prossima riunione della Commissione nazionale trasporti della Conferenza Stato-Regioni che si svolgerà a Roma il 22 settembre alla quale parteciperanno tutti gli assessori ai trasporti delle regioni italiane coordinata dall’onorevole Sergio Vetrella.

Ti piace questo sito? Vorresti contenuti personalizzati anche per il tuo?
Allora vai su cosa facciamo o contattaci su O3 Web Agency
Posted by on 17 Settembre 2010. Filed under Cronaca. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.