Archivi

Ostello e mensa abusiva scoperti a Firenze

Firenze –  Una mensa abusiva utilizzata per la preparazione di centinaia di pasti destinati a lavoratori cinesi e un ostello dove gli “affittuari”, sempre cittadini cinesi, pagavano canoni di affitto tra i 150 e i 200 euro al mese, a persona. E’ quanto scoperto dalla Guardia di Finanza di Firenze in un capannone di oltre 110 mq, situato nella zona dell’Osmannoro, alle periferia del capoluogo toscano.

La scoperta è stata effettuata durante il pedinamento di un cinese di mezza età, sorvegliato da tempo dai militari, in quanto era solito aggirarsi per i capannoni industriali dell’Osmannoro, durante l’ora di pranzo, a bordo di un veicolo Ape, per distribuire confezioni di cibo agli operai cinesi.

All’interno del capannone, di proprietà di un italiano ma affittato a cinesi, era stata organizzata una struttura abusiva, suddivisa in due parti: nella prima parte erano state ricavate 8 “cellette” di pochi metri quadri, delimitate da pannelli di cartongesso, ognuna delle quali con un letto singolo. Le “stanze”, prive di finestre e luce elettrica, venivano affittate a cinesi, molti dei quali sprovvisti di permesso di soggiorno. Nella restante parte del capannone è stata individuata la mensa, in condizioni igenico-sanitarie pessime per la presenza di muffe, blatte e topi. Inoltre i controlli della Asl hanno permesso di accertare che gli alimenti di origine cinese, con cui venivano confezionati i pasti, erano scaduti da tempo.

Cinque i cinesi senza regolare permesso di soggiorno denunciati, oltre ai due affittuari del capannone, posto sotto sequestro.

Ti piace questo sito? Vorresti contenuti personalizzati anche per il tuo?
Allora vai su cosa facciamo o contattaci su O3 Web Agency
Posted by on 9 Ottobre 2009. Filed under Cronaca. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can skip to the end and leave a response. Pinging is currently not allowed.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.