Archivi

Operazione contro il degrado delle piazze a Firenze

Firenze – Nessuna cancellata sarà installata nelle piazze fiorentine del centro storico per evitare “accampamenti” ed altri episodi di degrado. Sarà invece aumentato il pattugliamento a piedi delle forze dell’ordine e sarà garantita una loro presenza costante pronta ad intervenire.

Lo ha deciso stamani il Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, convocato presso la Prefettura a Firenze per definire un piano di interventi contro il degrado delle piazze del centro cittadino dove negli ultimi tempi sono stati segnalati episodi che intaccano il decoro della città.

I casi più eclatanti sono stati segnalati in piazza Santissima Annunziata, piazza Brunelleschi, piazza Santa Croce, via Calzaiuoli e la stazione di Santa Maria Novella ed è qui che si concentrerà il pattugliamento delle forze dell’ordine.

Il degrado aumenta, ha spiegato il prefetto di Firenze, Luigi Varratta con l’approssimarsi della bella stagione, e il ripetersi di certi episodi: “é intollerabile per la storia di questa città, ma anche per la qualità della vita e la vivibilità del territorio”.

Al Comitato era presente anche il sindaco di Firenze, Matteo Renzi che non ha rilasciato dichiarazioni ai giornalisti.

In particolare, ha detto il prefetto, in piazza Santissima Annunziata sarà costante il controllo per evitare che alcuni cittadini “come accade da qualche tempo, si posizionino sotto il porticato col materasso”.

Verrà intensificata, grazie anche alla maggior presenza di vigili urbani – 82 le unità in più sulla strada – l’’attività contro la contraffazione e l’’abusivismo commerciale, in San Lorenzo e all’’area Uffizi-Ponte Vecchio-Por Santa Maria.

Altro tema caldo preso in esame dal Comitato è stato quello della movida notturna.

Per evitare che la notte fiorentina degeneri il prefetto ha ribadito la necessità di reiterare l’ordinanza di divieto di vendita di bevande alcoliche dopo le 22.

Ti piace questo sito? Vorresti contenuti personalizzati anche per il tuo?
Allora vai su cosa facciamo o contattaci su O3 Web Agency
Posted by on 17 Aprile 2013. Filed under Cronaca. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.