Archivi

Nuova ordinanza anti-alcol e bottiglie di vetro a Firenze

Firenze – Scatta da questa sera il coprifuoco per la vendita di bevande alcoliche e di quelle in bottiglie di vetro, voluto da Prefettura e Comune di Firenze per contrastare degrado e disturbo della quiete pubblica nel centro storico della città ma non solo.

La cosìdetta ordinanza antialcol, firmata nei giorni scorsi dal prefetto Luigi Varratta, resterà in vigore fino al 26 settembre prossimo e stabilisce che dalle 22 alle 6 del mattino è vietato vendere alcolici e superalcolici da asporto, in qualunque confezione, oltre a bevande in bottiglie di vetro, in tutto il centro storico di Firenze, e nell’area compresa tra viale Michelangelo, Piazza Beccaria, Piazzale Donatello, Porta Romana, oltre all’intero parco delle Cascine

Inoltre nella zona del Parco delle Cascine, nell’area compresa tra il canale Macinante, il torrente Mugnone, il fiume Arno e Piazza Vittorio Veneto, sarà sempre vietato detenere alcolici, se non per la vendita autorizzata, e per uso personale.

Il divieto riguarda non solo gli esercizi commerciali, fissi o mobili, ma anche i distributori automatici, e gli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande come negozi e supermercati, bar, pub, circoli privati, strutture ricettive, discoteche.

In pratica non si potranno più acquistare bevande alcoliche, in qualsiasi confezione, e bevande in vetro in un locale per poi andare a berle per le strade della città. Resta garantita ovviamente la somministrazione all’interno del locale o nelle immediate vicinanze.

Secondo quanto riferito dalla Prefettura, il provvedimento si è reso necessario per porre un freno al consumo eccessivo di alcolici che caratterizza la movida fiorentina; l’ordinanza inoltre mira a frenare la diffusione delle bottiglie di vetro che, oltre a poter essere usate come armi di offesa nei confronti di persone o monumenti storici, vengono spesso abbandonate nelle vie e nelle piazze.

I controlli sono affidati alla Polizia Municipale e alle Forze dell’Ordine.

Ti piace questo sito? Vorresti contenuti personalizzati anche per il tuo?
Allora vai su cosa facciamo o contattaci su O3 Web Agency
Posted by on 26 Aprile 2012. Filed under Cronaca. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.