Archivi

Nevicata in Toscana: FS rimborsa i pendolari a partire da marzo

Firenze – Un rimborso sull’abbonamento ferroviario a partire dal prossimo marzo: è quanto previsto da un accordo tra Regione Toscana e Fs per compensare i disagi subiti dagli utenti, soprattutto pendolari, con la nevicata del 17 dicembre 2010. Ad annunciarlo sono stati il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi e l’amministratore delegato di Ferrovie dello Stato Mauro Moretti al termine di una riunione svoltasi a Palazzo Strozzi Sacrati.

L’accordo è il primo punto di un’intesa che riguarda anche la Tav e l’industria di tecnologia ferroviaria toscana, fanno sapere dalla Regione.

Nonostante rimanga aperto il contenzioso tra Regione ed Fs sulla multa di 1.300.000 mila euro inflitta dalla Toscana per i disagi della nevicata, Rossi e Moretti hanno trovato un punto di accordo che consentirà di avviare le procedure per l’assegnazione di una compensazione straordinaria ai pendolari che potranno dimostrare, grazie al biglietto ferroviario o all’abbonamento relativo al mese di dicembre 2010, di aver subito disagi connessi alla nevicata.

“Il contenzioso resta aperto e seguirà il suo percorso legale ma intanto i cittadini non dovranno aspettare – ha spiegato il presidente della regione Enrico Rossi — L’amministratore delegato di Fs ha concordato con noi una disponibilità a procedere da subito con i rimborsi”.

Il provvedimento prevede il risarcimento completo dei biglietti utilizzati in quei due giorni di dicembre e uno sconto sull’abbonamento fino ad un massimo di 20 euro.

L’amministratore delegato di Trenitalia Vincenzo Soprano ha incontrato anche i rappresentanti del Comitato regionale dei consumatori e utenti, concordando l’avvio di un tavolo regionale di conciliazione che farà da punto di riferimento per le questioni relative ai disagi del 17 dicembre e per le criticità che riguardano il trasporto pendolare in Toscana.

Durante la visita di Moretti in Palazzo Sacrati Strozzi una delegazione di familiari delle vittime della strage di Viareggio si è riunita davanti all’edificio per contestare l’amministratore delegato di Fs. Il presdiente Rossi ha ricevuto la delegazione ed ha promesso che presenterà richiesta al Governo per modificare la legge su Viareggio che non consente di risarcire tutti i familiari delle vittime.

Per quanto riguarda l’Alta Velocità, Rossi e Moretti hanno concordato oggi l’aumento di treni di collegamento tra Firenze e Prato entro l’anno, grazie al completamento dello scavalco ferroviario dell’Alta velocità. Secondo Ferrovie la realizzazione dell’opera permetterà di aumentare l’offerta dei treni tra Firenze e Prato con benefici estesi fino a Pistoia, Montecatini, Lucca e Viareggio, a partire dal prossimo orario invernale, il 12 dicembre. Nell’accordo è stabilito inoltre che con il sottoattraversamento dell’Alta velocità i binari di superficie dell’area fiorentina saranno dedicati esclusivamente al potenziamento del trasporto regionale e metropolitano.

Ti piace questo sito? Vorresti contenuti personalizzati anche per il tuo?
Allora vai su cosa facciamo o contattaci su O3 Web Agency
Posted by on 16 Febbraio 2011. Filed under Cronaca,In primo piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.