Archivi

Natale sicuro: oltre 353.000 oggetti sequestrati a Firenze

Firenze – Come ogni anno durante le festività si intensificano i controlli della Guardia di Finanza per prevenire vendita di oggetti contraffatti come regali o addobbi di natale .

L’ultima operazione a Firenze, denominata “Natale sicuro” ha riguardato 15 esercizi commerciali: 5 le persone denunciate per vendita di prodotti contraffatti, 4 quelle sanzionati per vendita di prodotti non a norma CE e oltre 353.000 oggetti sequestrati tra giocattoli, cosmetici, prodotti di cartolibreria, borse, prodotti elettrici.

I controlli si sono incentrati principalmente nella zona dell’Osmannoro, alla periferia nord della città, dove si trova il maggior numero di società di import di prodotti natalizi e giocattoli direttamente dalla Cina.

I sequestri più ingenti sono infatti avvenuti presso 3 società gestite da cittadini cinesi: all’interno delle attività economiche erano pronti per essere messi in vendita giocattoli, prodotti per la cosmesi e oggetti natalizi, come alberi di natale luminosi, babbi natale, pupazzi di neve, cappelli luminosi di Babbo Natale, tutti privi di dichiarazione di conformità CE, della prescritta marcatura o delle informazioni in lingua italiana.

Presso un minimarket di prodotti alimentari, sempre gestito da cittadini cinesi, sono state sequestrate anche 2.462 confezioni di generi alimentari scaduti o mancanti di etichettatura.

La Guardia di Finanza fa sapere che nel 2012 sono stati sequestri complessivamente 1.341.000 oggetti, tra abbigliamento, giocattoli, borse, cosmetici, occhiali, apparecchi elettrici, e denunciate 96 persone (per lo più di etnia cinese e nord africana) per commercio di prodotti contraffatti.

Ti piace questo sito? Vorresti contenuti personalizzati anche per il tuo?
Allora vai su cosa facciamo o contattaci su O3 Web Agency
Posted by on 19 Dicembre 2012. Filed under Cronaca,In primo piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.