Archivi

Natale a scuola a Firenze per i bambini delle primarie

Firenze – Si chiama “Campus Natale” ed è il progetto promosso dal Comune di Firenze per mantenere aperte sei scuole della città nel periodo delle vacanze di Natale, dal 27 dicembre al 7 gennaio.

L’iniziativa è rivolta per quest’anno ai soli alunni della primaria. Dalle 8.30 alle 16.30 i bambini saranno coinvolti in attività di tipo ludico-ricreativo-sportivo; il servizio prevede anche la fornitura della mensa. La gestione del servizio sarà affidata a cooperative sociali operanti nell’area educativa mentre le operazioni di pulizia dei locali saranno effettuate con un appalto straordinario alla società che gestisce il servizio negli istituti che aderiscono al progetto.

A Firenze saranno sei le scuole a rimanere aperte: due per il quartiere 5, considerata l’ampiezza del territorio, e una negli altri quartieri.
Il servizio sarà a pagamento con tariffe correlate alla certificazione Isee già presentata per la frequenza ai servizi scolastici e vanno da un minimo di 50/80 euro ad un massimo di 200/220 euro.
Le domande di partecipazione saranno raccolte presso le scuole dove hanno sede gli uffici decentrati del Comune.

“E’ vero che la crisi che attualmente investe il mondo del lavoro non sempre consente ai genitori di “prendere ferie” per un periodo così lungo come quello delle vacanze di natale – ha spiegato l’assessore all’istruzione Rosa Maria di Giorgi – un sostegno istituzionale alle famiglie può costituire una soluzione concreta ed affidabile ad un problema molto sentito”.

Da Palazzo Vecchio spiegano che verranno sistemati cartelli in ogni plesso scolastico per comunicare alle famiglie questa opportunità. I moduli per l’iscrizione saranno depositati presso le portinerie delle singole scuole in modo che i genitori possano reperirli agevolmente.

Ti piace questo sito? Vorresti contenuti personalizzati anche per il tuo?
Allora vai su cosa facciamo o contattaci su O3 Web Agency
Posted by on 1 Dicembre 2010. Filed under Cronaca,In primo piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.