Archivi

Maltempo: pesanti disagi in Toscana

Pisa – Sembra proprio che quest’anno la Primavera non voglia arrivare. E’ il maltempo a fare ancora da padrone in Toscana.

Quattro famiglie sono rimaste isolate a Capannoli, nel pisano, a causa di una frana che nella notte ha interrotto la viabilità principale. Un nubifragio si è infatti abbattuto sulla zona nel corso della notte ed ha provocato smottamenti e lo straripamento di alcuni corsi d’acqua secondari anche nella zona di Lari, fino a Volterra.

Nel Comune di Peccioli una frana ha causato la chiusura della strada comunale di Ripassaia per circa 50 metri. A Volterra, subito a valle del quartiere San Giusto, è stata chiusa al traffico la strada comunale, isolando 25 persone e due attività agrituristiche. Un fabbricato a valle è stato sgomberato. Frana anche sulla Sp 15 Volterrana con la chiusura totale della strada. Nei Comuni di Lari, Lajatico, Palaia e Terricciola si segnalano allagamenti di scantinati, strade comunali e provinciali.

Situazione analoga a Treggiaia e a Sant’Andrea, frazioni rispettivamente dei Comuni di Pontedera e Palaia, dove ci sono state frane dovute all’abbondante pioggia che cade incessantemente da giorni.

I vigili del fuoco sono tempestati dalle telefonate e sono intervenuti per la rimozione di piante abbattute e per la messa in sicurezza dei movimenti di terra.

Gli alvei dei fiumi sono al limite e vengono costantemente monitorati. A Capannoli, in particolare, si sono verificati allagamenti della sede stradale delle provinciali 439 e 11.

Nel senese, una tromba d’aria ha interessato il Comune di Castelnuovo Berardenga questa mattina, in località Vagliagli-L’Aiola, causando danni ad alcuni edifici agricoli. Il centro intercomunale della Protezione Civile Chianti Senese sta ancora valutando la portata dei danni. ?Sempre in Provincia di Siena, a Colle Val d’Elsa, le forti piogge cadute ieri sera, insieme a grandine e forti raffiche di vento, hanno causato l‘esondazione di piccoli corsi d’acqua con allagamenti e danni ad abitazioni e negozi. Il Comune sta valutando, insieme alla Protezione Civile regionale e provinciale, di chiedere lo stato di calamità naturale.

Ed il maltempo ha interessato anche la zona del fiorentino. A Certaldo un fulmine ha colpito la ciminiera vicino alla palestra comunale del complesso dell’Ex Aeronautica e numerose macerie sono cadute sul tetto dell’impianto sportivo dove c’erano alcuni ragazzi.

Il sindaco Andrea Campinoti, ha firmato un’ordinanza per chiudere al transito un tratto di viale Matteotti in attesa di mettere in sicurezza la zona e poi procedere al ripristino della viabilità. Per questo motivo la polizia municipale invita tutti gli automobilisti e camionisti che provengono da Castelfiorentino ad imboccare lo svincolo per accedere in via Toscana e poi poter usufruire della circonvallazione urbana.

Le previsioni inoltre anche per i prossimi giorni non promettono niente di buono: fino a domenica compresa ancora piogge su tutta la regione.

Ti piace questo sito? Vorresti contenuti personalizzati anche per il tuo?
Allora vai su cosa facciamo o contattaci su O3 Web Agency
Posted by on 13 Maggio 2010. Filed under Cronaca,In primo piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.