Archivi

Le fiorentine superano gli uomini in numero e età

Firenze – Sono di più, vivono più a lungo; sono sempre più istruite ma meno occupate.

Sono le donne fiorentine secondo i dati raccolti nell’annuario statistico del Comune di Firenze.

Le donne rappresentano il 60% della popolazione fiorentina e sono sempre più longeve: nella classe oltre i 90 anni il rapporto femmine/maschi è di 3 a 1.

Le donne, emerge dall’elaborazione dei dati, sono sempre più istruite (ogni 100 laureati 60 sono di sesso femminile), ma con un tasso di disoccupazione più elevato dei maschi (solo il 45% sono occupate).

Ancora in netta minoranza nel mondo della docenza universitaria: solo per i ricercatori universitari si raggiunge la parità.

L’annuario esamina Firenze, attraverso dati, grafici e tabelle divisi in 13 capitoli dedicati ad ambiente e territorio, popolazione, sanità, sicurezza sociale, istruzione e cultura, giustizia, economia e lavoro, prezzi, trasporti, amministrazione comunale, quartieri, spettacolo e sport e, quello dedicato a “Le donne a Firenze”.

Tra i tanti dati demografici il più interessante è l’aumento della popolazione straniera residente a Firenze, il cui peso percentuale sul totale della popolazione del Comune passa da +6,6% del 2001 a +13,5% del 2010, soprattutto a causa dell’incremento degli immigrati rumeni, che registrano una variazione del +14,6%.

Per quanto riguarda il traffico privato, i dati forniti dal PRA evidenziano una crescita, tra il 2008 e il 2010, sia del numero di motocicli circolanti sia delle autovetture, con una diminuzione del numero di autobus.

Il numero di incidenti stradali rilevati è calato notevolmente rispetto al 2008, del -17,7%, così come i feriti. Purtroppo, il numero di morti, invece, è aumentato passando da 14 nel 2008 a 23 nel 2010.

Ti piace questo sito? Vorresti contenuti personalizzati anche per il tuo?
Allora vai su cosa facciamo o contattaci su O3 Web Agency
Posted by on 24 Luglio 2012. Filed under Cronaca. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.