Archivi

Lavoro a Firenze: la ripresa ancora non c’è

Firenze – Che autunno ci attende sul fronte del lavoro? Per ora le notizie non sono confortanti. La Camera di Commercio di Firenze ha diffuso le stime elaborate nella tredicesima indagine Excelsior per la provincia fiorentina.

Gli effetti della crisi sul mercato sul lavoro si faranno sentire ancora nei prossimi mesi nonostante i segnali di ripresa nella produzione.

Il bilancio occupazionale rimane negativo, con un saldo che passa da 6.400 a circa 2.900 lavoratori dipendenti in meno.

La quota di imprese che hanno elaborato programmi di assunzione aumenta, anche se di poco – da 15,3% a 16,5%- rimanendo sempre su livelli definiti dalla Camera di Commercio “storicamente” bassi.

Le assunzioni riguardano figure a media – bassa qualificazione; continua a calare la domanda di laureati e diplomati.

Se nel 2009 erano state proprio le figure operaie a risentire del calo della domanda di lavoro; nel 2010 sono risultate le professioni a medio-alta specializzazione ad averne risentito maggiormente.

Cresce la domanda di lavoratori immigrati: una percentuale di oltre il 50%, sopratutto all’interno dell’industria, nell’edilizia e meccanica.

Sono tremila, invece, le figure professionali esperte di difficile riferimento: mancano figure specializzate nel cuoio-calzature (75,3%), nella meccanica (59,6%) e per alcuni rami dei servizi informatici e socio-sanitari.

Ti piace questo sito? Vorresti contenuti personalizzati anche per il tuo?
Allora vai su cosa facciamo o contattaci su O3 Web Agency
Posted by on 1 Settembre 2010. Filed under Cronaca. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.