Archivi

Guida Blu 2011: Toscana terza in Italia per mare e ambiente

Grosseto – Sono la Maremma e il litorale livornese, ancora una volta, le mete doc per le vacanze estive in Toscana, almeno secondo Legambiente e Touring Club. Nell’XI edizione di Guida Blu infatti Maremma e Provincia di Livorno hanno ottenuto la palma d’oro, con 8 località premiate per la prima, e 11 per la seconda.

La vela blu, da non confondersi con la Bandiera Blu, è il riconoscimento assegnato da Legambiente e Touring club a quelle località costiere che oltre a curare la pulizia del mare, si adoperano per la tutela dell’ambiente e lo sviluppo di politiche sostenibili.

Come nella Guida Blu 2010, Ancora una volta la Toscana è terza in classifica nazionale, dopo Sardegna e Puglia.

Al primo posto nella nostra regione si colloca Capalbio, terza a livello nazionale: 5 le vele assegnate alla cittadina toscana meritevole di avere tutelato il territorio e promosso i prodotti locali; incentivato la raccolta differenziata dei rifiuti e sostenuto politiche del risparmio energetico da fonti rinnovabili. In progetto Capalbio avrebbe anche la realizzazione di una pista ciclabile costiera e il potenziamento di depuratori di ultima generazione

Al secondo posto si piazza Castiglione della Pescaia, 5° a livello nazionale: anche qui le 5 vele premiano l’impegno a promuovere una mobilità ciclabile e con parcheggi scambiatori; una politica energetica da fonti rinnovabili e l’aumento della raccolta differenziata. Inoltre Castiglione della Pescaia ha avviato da tempo il progetto “Agenda 21 locale”, un processo di partecipazione rivolto a cittadini, organizzazioni locali e imprese er la promozione di una strategia condivisa in campo ambientale, e di sviluppo sostenibile del comparto turistico.

Stabile a cinque vele anche l’isola di Capraia, nel livornese, nona in classifica nazionale: qui è stata premiata la presenza di aree protette, parchi Nazionali e Regionali, che si accompagna ad una buona qualità dell’accoglienza e sostenibilità turistica. L’isola è tra le migliori località per la pulizia del mare e delle spiagge, ed è attiva nell’incremento della raccolta differenziata, della mobilità ciclabile e del risparmio idrico ed energetico.

Quattro le vele, assegnate a Marina di Grosseto, Magliano in Toscana, Follonica, Isola del Giglio, Scarlino; mentre l’Isola d’Elba ha fatto il pieno di tre vele con Campo nell’Elba, Portoferraio, Rio nell’Elba, Porto Azzurro, Marciana Marina, Capoliveri, Marciana e a cui si aggiungono Castagneto Carducci, Orbetello e Marina di Pisa.

Due vele sono andate a Tirrenia, Camaiore Bibbona, Rio Marina e Monte Argentario; infine una vela è stata assegnata a Cecina, Pietrasanta, Viareggio e Forte dei Marmi.

Primi posti in Toscana anche per le Vele assegnate ai laghi con Massa Marittima e il Lago dell’Accesa che conquista 5 vele e occupa il quarto posto nella classifica italiana.

Ti piace questo sito? Vorresti contenuti personalizzati anche per il tuo?
Allora vai su cosa facciamo o contattaci su O3 Web Agency
Posted by on 9 Giugno 2011. Filed under Cronaca,In primo piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.