Archivi

Green economy: la Toscana investe sulle foreste per creare 600 posti di lavoro

Firenze – Proteggere le foreste della Toscana e nello stesso tempo dare il via ad una vera economia verde che consenta di ottenere seicento posti di lavoro. E’ l’obiettivo della politica della Regione Toscana che ha deciso di investire 44 milioni di euro sul proprio patrimonio forestale.

Ad annunciarlo è stato ieri il Presidente della Regione, Enrico Rossi, durante il tradizionale incontro con la stampa di inizio settimana: Rossi ha specificato che i soldi serviranno innanzitutto a finanziare interventi nei boschi per ridurre il rischio di frane ed alluvioni e saranno concentrati soprattutto sul settore della montagna.

“Storicamente i boschi della Toscana, che con i suo 1,2 milioni di ettari è la regione più verde d’Italia, sono ben tenuti grazie anche ad una lunga tradizione di politica di mantenimento: dai Medici fino al presidente Bartolini, a cui va il merito di aver creato una rete di associazioni di volontari – ha spiegato Rossi – Resta il fatto che la montagna è coltivata meno di un tempo, molti l’abbandonano con ripercussioni negative a valle, e occorre invertire questa tendenza”.

Il piano straordinario, ha spiegato Rossi, sarà un vero e proprio provvedimento di green economy a tutto tondo ed aiuterà a rallentare questa fuga, sviluppando la produzione di energia con le biomasse, promuovendo la selvicoltura e la zootecnica, intervenendo per prevenire futuri dissesti idrogeologici, sviluppando filiere locali del legno. In questo modo secondo le stime della Regione si creeranno seicento posti di lavoro, di cui almeno duecento nuovi.

Nei dettagli, il piano riguarderà il biennio 2011-2012 con l’investimento di 32 milioni di euro, che si aggiungono ai circa 30 milioni di risorse ordinarie a disposizione ogni anno con il Programma forestale regionale: di questi 10 serviranno per le sistemazioni forestali, 6 per lo sviluppo della produzione di energia, altri 6 per la selvicoltura sostenibile, 4 per la promozione dell’attività zootecnica ed altri 6 per la filiera del legno recuperando usi e tradizioni locali; infine a questi stanziamenti si sommano altri 12 milioni di euro che saranno spesi sulle foreste nell’anno in corso.

Rossi ha specificato che la Regione coordinerà tutti gli interventi dei vari enti competenti.

Ti piace questo sito? Vorresti contenuti personalizzati anche per il tuo?
Allora vai su cosa facciamo o contattaci su O3 Web Agency
Posted by on 19 Maggio 2010. Filed under Cronaca,In primo piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.