Archivi

Firenze: il Parco degli Animali diventa anche pensione per cani

Parco degli animaliFirenze – Molti proprietari di cani con l’arrivo dell’estate hanno difficoltà a trovare strutture che accettano anche i cani e quindi, per cercare di diminuire il fenomeno dell’abbandono, il Comune di Firenze, che gestisce il Parco degli Animali ad Ugnano, ha deciso di farlo diventare in via sperimentale fino alla fine di settembre anche una pensione.

Grazie ad una delibera dell’assessore comunale all’ambiente Alessia Bettini sarà quindi introdotto un servizio a tariffa, legata alle fasce Isee, per coloro che non possono portare il cane in vacanza ed hanno bisogno di una pensione per il proprio animale.

Per ora, a tale scopo, verranno destinati appositi box individuati in una zona del Parco separata rispetto a quella destinata agli ospiti abituali per un totale di 15 cani (con possibilità di aumentare in caso di necessità).

Con la nuova delibera i padroni di cani potranno lasciare il loro animale al Parco pagando una tariffa, tutto compreso, legata alle fasce Isee: 5 euro (iva esclusa) per i redditi Isee fino a 5.500 euro, 8 euro per quelli fino a 18.500, 10 euro per quelli fino a 32.500 e 15 euro per i redditi superiori a 32.500 euro.

È prevista una tariffa anche nei casi di animali ceduti per periodi di tempo limitato, e per cause di oggettiva e comprovata difficoltà (ad esempio ricoveri in ospedale), pari a 5 euro.

Naturalmente le spese veterinarie necessarie al benessere degli animali saranno conteggiate separatamente.

Per attivare il servizio è sufficiente telefonare direttamente al Parco degli Animali al numero 055/7352018.

Ti piace questo sito? Vorresti contenuti personalizzati anche per il tuo?
Allora vai su cosa facciamo o contattaci su O3 Web Agency
Posted by on 15 Giugno 2015. Filed under Cronaca,In primo piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.