Informativa sull'uso dei cookie

Estorce denaro ad un anziano: in manette un 53enne nel pistoiese

Pistoia – Lo hanno arrestato mentre si stava facendo consegnare mille euro in contanti.

I carabinieri di Marliana, in collaborazione con il Nucleo Operativo di Montecatini Terme, nel pistoiese, hanno colto in flagrante un 53enne pistoiese, ritenuto responsabile di estorsione nei confronti di un pensionato di 84 anni di Marliana.

E’ stato proprio l’anziano a rivolgersi ai militari e a raccontare quanto accaduto.

Alcuni mesi fa infatti il 53enne gli aveva proposto di provvedere al taglio della legna su un suo terreno, offrendosi anche di presentare la documentazione alle competenti autorità e pattuendo per questo lavoro un corrispettivo in denaro.

A distanza di qualche tempo però, il pensionato ha iniziato a ricevere sul telefono di casa una serie di telefonate da parte di sedicenti ispettori del lavoro, funzionari dell’ASL e avvocati dei sindacati, i quali, dicendogli che il 53enne aveva subito un infortunio ad una gamba mentre lavorava sul suo terreno, lo hanno invitato a risarcire al “malcapitato” il danno subito, quantificato in 6mila euro, minacciando il povero pensionato che “qualora non si fosse comportato così la situazione sarebbe stata denunciata alle competenti autorità e, pertanto, avrebbe dovuto affrontare un processo”.

Il pagamento sarebbe dovuto avvenire solo con denaro contante e senza ricevuta, in modo da non lasciare tracce.

In realtà, durante le indagini è emerso che era stato lo stesso 53enne ad aver architettato il tutto.

La svolta è arrivata quando, dopo l’ennesima telefonata con cui veniva sollecitato il pagamento della somma, l’84enne ha finto di cedere alla richiesta accordandosi con il 53enne per versargli un “acconto” di mille euro.

I carabinieri a quel punto si sono appostati nei pressi dell’abitazione dell’anziano e, a consegna avvenuta, hanno bloccato e arrestato il pistoiese.

Condividi il post

Google1
Ti piace questo sito? Vorresti contenuti personalizzati anche per il tuo?
Allora vai su cosa facciamo o contattaci su O3 Web Agency
Posted by on 21 Settembre 2010. Filed under Cronaca. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.