Archivi

Emergenza casa: 10 milioni di euro dalla Regione

Firenze – In arrivo un nuovo aiuto per le famiglie toscane che hanno difficoltà a trovare casa.

La Regione Toscana mette infatti a disposizione cinque milioni di euro per interventi destinati ai Comuni a disagio abitativo e altri cinque per i cosiddetti “contratti di quartiere” (a cui si sommano altri 16 milioni provenienti dalle casse statali).

“Sono tutte risorse che servono ad attenuare in parte l’emergenza nel settore – ha spiegato l’assessore regionale al welfare e alle politiche per la casa Salvatore Allocca – e che rientrano in azioni già avviate dalla scorsa amministrazione regionale. Un segnale importante per dimostrare il nostro impegno a ridurre il disagio abitativo e dare continuità al nostro operato”.

Per i primi 5 milioni, che fanno parte del pacchetto di misure straordinarie per l’edilizia sociale da 143 milioni di euro, è stato pubblicato nell’ultimo Burt l’avviso pubblico contenente tutti i criteri ed i requisiti necessari per la presentazione delle domande.

Le risorse riguardano in particolare la misura D, quella relativa al sostegno per interventi di acquisto e recupero di alloggi destinati alla prima casa per favorire l’insediamento e il mantenimento della residenza nei comuni in situazione di maggiore disagio. L’aiuto è rivolto in particolare alle giovani coppie che vogliano recuperare o acquistare un alloggio ad esempio in comuni montani particolarmente disagiati.

Gli altri 5 milioni circa sono invece destinati a “migliorare l’equipaggiamento infrastrutturale dei quartieri caratterizzati da condizioni di forte disagio abitativo”, quelli cioè con particolari problemi di degrado, e vanno ad aggiungersi ai 16 milioni e 194 mila 741 euro provenienti dallo Stato. Serviranno per interventi di riqualificazione rivolti ad alloggi Erp, edilizia agevolata, affitti a canone sostenibile, attrezzature pubbliche ed altro ancora.

La delibera approvata dalla giunta nell’ultima seduta stabilisce la graduatoria delle domande ammesse al finanziamento che vede attribuire 4 milioni e 570mila al Comune di Massa, 2 milioni e 748mila euro al Comune di Seravezza (Lu), 5 milioni di euro a Pisa, 3 milioni e 961mila euro a Livorno e 4 milioni e 513mila euro al Comune di Monsummano Terme (Pt).

Ti piace questo sito? Vorresti contenuti personalizzati anche per il tuo?
Allora vai su cosa facciamo o contattaci su O3 Web Agency
Posted by on 24 Settembre 2010. Filed under Cronaca,In primo piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.