Archivi

Duplice delitto a Firenze: più difficili del previsto le autopsie

Firenze – Andranno avanti anche oggi gli esami autoptici sui cadaveri di madre e figlio uccisi a coltellate nella loro abitazione in via Baccio da Montelupo a Firenze la scorsa settimana.

E’ stata necessaria tutta la giornata per effettuare gli esami sul corpo di Gianni Coli, 55 anni; solo stamani inizieranno quelli sulla madre, Bruna Boldi 89 anni.

Gli esami sono particolarmente importanti per stabilire innanzitutto il giorno e l’ora in cui madre e figlio sono stati uccisi.

I due corpi senza vita, lo ricordiamo, sono stati trovati venerdì scorso ma ancora non si  sa quando esattamente i due siano stati assassinati. Secondo alcune testimonianze, infatti, la morte potrebbe risalire alla notte precedente.

Intanto si indaga sui nomi e sui numeri segnati nell’agenda dell’ex parrucchiere. Nel pomeriggio di ieri sono stati convocati in questura anche alcuni addetti della discoteca Tenax dove l’uomo aveva conosciuto un marocchino con cui si era intrattenuto.

Nei giorni scorsi sono stati ascoltati anche i due amici nominati da Gianni Coli nell’ultima intervista radiofonica effettuata poco prima della morte.

Ti piace questo sito? Vorresti contenuti personalizzati anche per il tuo?
Allora vai su cosa facciamo o contattaci su O3 Web Agency
Posted by on 16 Dicembre 2010. Filed under Cronaca,In primo piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.