Archivi

Domenica ecologica in Toscana tra sport e cultura

Firenze – Torna la “domenica ecologica” anche in Toscana, oggi 28 febbraio. Firenze, Scandicci, Sesto Fiorentino, Signa e Pisa sono i comuni toscani che hanno aderito al blocco del traffico lanciato dai sindaci di Torino e Milano, Chiamparino e Moratti, per combattere l’aumento delle polveri fini, il famigerato Pm10.

A Firenze veicoli fermi dalle 9 alle 18 in tutta la ztl (ovvero i settori A, B, C, D ed E della zona a traffico limitato corrispondente all’area che si estende dalla cerchia dei viali fino all’Oltrarno compreso), motorini e ciclomotori compresi. Per le eventuali deroghe è possibile consultare il sito del comune di Firenze. A Scandicci traffico bloccato dalle 8 alle 18 nel centro città, nella zona interna al perimetro formato da via dei Rossi, via Turri, via Francoforte sull’Oder, via San Bartolo in Tuto, piazza Benini, via Santa Maria a Greve, via Roma e via Paoli: sarà comunque garantito l’accesso al parcheggio di piazza Togliatti; a Signa bloccato l’intero centro dalle 10 alle 17; a Sesto Fiorentino stop alle auto dalle 10 alle 19. A Pisa chiusura del Lungarni dalle 10.00 alle ore 18.00; chiusi anche il Ponte di Mezzo e della Fortezza.

Numerose le iniziative culturali e sportive organizzate per la giornata: a Pisa sarà aperto Palazzo Blu con ingresso gratuito per la mostra di Ferruccio Pizzanelli; aperto anche il museo di San Matteo dove si potrà partecipare, dalle 10.00 alle 11.00, ad una visita guidata gratuita alla mostra “la forma della città, Pisa dal medioevo all’800”. Alle 10.30 biciclettata in centro città con ritrovo in Piazza dei cavalieri; in Piazza Garibaldi invece tornei di Mini Volley mentre in Piazza XX Settembre dimostrazioni di arti marziali su tatami e di hockey su prato.

A Firenze in Piazza della Repubblica sarà allestito un punto informazione sulle iniziative realizzate dal Comune di Firenze sui temi della mobilità sostenibile, del risparmio energetico e dell’inquinamento atmosferico. ?Alle 10 e alle 11 partenza per la biciclettata con percorso guidato alla scoperta della Firenze romana. Al termine visita guidata al museo “Firenze com’era” con ingresso libero. In Piazza Santa Maria Novella dalle 10 alle 12 Quadrifoglio presenterà un nuovo sistema per aiutare i cittadini a coprire le scritte murarie dalla facciata del proprio stabile. In piazza S. Spirito, dalle 8.30 alle 20, seconda edizione del Mercato del Riciclo. Per tutta la giornata, nei punti bici presenti in centro sarà possibile noleggiare le biciclette gratuitamente.

La domenica ecologica è solo la prima tappa della lotta all’inquinamento. Domani, lunedì 1° marzo sarà approvato, dalla Giunta della Regione Toscana, il Piano d’azione per ridurre i rischi di superamento del livello massimo di polveri sottili. Secondo i dati trasmessi da Arpat alla Regione, infatti, dall’inizio dell’anno in 15 postazioni su 25 si sono già superati i 7 giorni che rappresentano il massimo dei superamenti annuali permessi. Si tratta delle centraline situate ad Arezzo, Firenze, Scandicci, Lucca, Capannori, Porcari, Pisa, Cascina, Santa Croce sull’Arno, Montecatini Terme, Montale e Prato.

I sindaci avranno 15 giorni di tempo per comunicare alla Regione l’elenco degli interventi che intendono attivare, i tempi e le modalità della loro attuazione per ridurre l’inquinamento nelle proprie città. Previsti interventi sulla circolazione delle auto e sul funzionamento degli impianti di riscaldamento.

Ti piace questo sito? Vorresti contenuti personalizzati anche per il tuo?
Allora vai su cosa facciamo o contattaci su O3 Web Agency
Posted by on 28 Febbraio 2010. Filed under Cronaca. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

One Response to Domenica ecologica in Toscana tra sport e cultura

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.