Archivi

Discarica a “cielo aperto” a Castelfiorentino

Firenze – Nella discarica a cielo aperto, vicino al fiume Elsa, erano depositate 27 carcasse di auto e sul terreno erano adagiate, senza nessuna precauzione, anche oggetti particolarmente inquinamenti come batterie per auto, latte di olii usati, bombole di gas, vetri e fili elettrici.

La discarica è stata notata durante l’attività di monitoraggio svolto tra la sezione Aerea della Guardia di Finanza di Pisa e le Fiamme Gialle di Castelfiorentino.

Il terreno, esteso per 300 metri quadrati, è in località Petrazzi ed è di proprietà di un’autofficina i cui titolari sono padre e figlio residenti a Castelfiorentino.

Nell’area si sono infiltrate varie sostanze nocive, tanto che sul posto sono arrivati i tecnici dell’Arpat per constatare il danno ambientale e mettere in atto tutte le misure per evitare l’inquinamento.

Il terreno, tra l’altro, è vicino ad un canale di scolo che sfocia nel fiume Elsa. I tecnici hanno raccolto un campione degli inquinanti e predisposto un piano di bonifica.

Padre e figlio sono stati denunciati mentre l’area è stata sequestrata.

Ti piace questo sito? Vorresti contenuti personalizzati anche per il tuo?
Allora vai su cosa facciamo o contattaci su O3 Web Agency
Posted by on 4 Ottobre 2010. Filed under Cronaca. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.