Archivi

Dal 3 giugno scatta la Ztl notturna a Firenze: previste due aree a traffico limitato

Firenze – Frequentatori della vita notturna di Firenze, attenti: dal prossimo fine settimana torna la Ztl notturna nel capoluogo toscano. Il provvedimento emanato dal Comune di Firenze tra mille polemiche, entra in vigore da oggi e resterà attivo fino al 26 settembre: la ztl notturna sarà in funzione tre giorni a settimana, dal giovedì al sabato, dalle 23 alle 3 del mattino, e prevede quest’anno alcune novità.

Si comincia con l’estensione dell’area vietata alla circolazione delle auto la cosìdetta “ztl notturna-area estesa” corrispondente ai settori della zona a traffico limitato A, B, D ed E con ampliamenti a sud-est, ovvero San Niccolò fino a piazza Ferrucci, e a sud-ovest, vale a dire via Pisana fino a piazza Pier Vettori. Prevista anche l’istituzione di un senso unico in viale Poggi con direzione da via dei Bastioni a viale Galilei. In questa zona potranno circolare i veicoli che rientrano in una serie di categorie elencate dal provvedimento, tra cui i ciclomotori e motocicli; mezzi elettrici e biciclette; i bus di linea, taxi.

All’interno dell’area storica del centro invece verrà istituita una seconda ztl con divieti più rigidi: l’area corrisponde al settore A ma con appendici nei settori C e B. Qui il divieto di transito sarà per tutti i mezzi, con un numero limitato di deroghe che riguarderà soprattutto mezzi di servizio. Per quest’area, il Comune ricorda che i veicoli diretti all’ospedale di Santa Maria Nuova potranno utilizzare l’itinerario via Alfieri-via Giusti-Borgo Pinti-via Laura-via della Pergola-via Sant’Egidio-via Bufalini-via dei Servi-via del Castellaccio-piazza Brunelleschi (parcheggio), via degli Alfani-via dei Pilastri-via Carducci-via Niccolini-via Leopardi.

Per quanto riguarda infine la vigilanza, saranno attivate le porte telematiche dove presenti mentre negli accessi sprovvisti sarà collocata la segnaletica e saranno presenti gli agenti della Polizia Municipale.

Per conoscere nel dettaglio le vie interessate dal provvedimento, clicca qui.

Ti piace questo sito? Vorresti contenuti personalizzati anche per il tuo?
Allora vai su cosa facciamo o contattaci su O3 Web Agency
Posted by on 31 Maggio 2010. Filed under Cronaca,In primo piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.