Archivi

Costa Concordia: oggi l’anniversario della tragedia

Costa Concordia

Costa Concordia

Grosseto – Era la sera del 13 gennaio 2012 quanto la nave Costa Concordia andò a sbattere contro uno scoglio davanti all’Isola del Giglio e naufragò, causando la morte di 32 persone.

Oggi si celebrano i due anni dal disastro con la deposizione di una corona di fiori in mare, una Santa Messa di suffragio nella Chiesa dei Santi Lorenzo e Mamiliano, dove in quella tragica notte trovarono rifugio molti naufraghi, un concerto nella chiesa dei Santi Pietro e Paolo a Giglio Castello.

Alle 21.30 infine una processione con fiaccolata che partirà dalla chiesa di Giglio Porto per arrivare al ‘molo rosso’ dove alle ore 21,45, ora dell’impatto, il suono delle campane e delle sirene delle imbarcazioni nel porto accompagnerà una preghiera per le vittime e la benedizione di una lapide apposta in loro memoria.

costa concordia da Regione ToscanaOggi i naufraghi della Costa Concordia inoltre saranno in aula, al Teatro Moderno di Grosseto, dove si svolge il processo per il naufragio, con una sorta di ‘sit in’ promosso dagli avvocati di parte civile riuniti nel pool ‘Giustizia per la Concordia’: non si terrà però l’udienza prevista a causa dello sciopero degli avvocati.

Unico imputato al processo, lo ricordiamo, è il comandante Francesco Schettino accusato di aver deciso di effettuare una manovra per fare il cosiddetto “inchino” davanti all’isola che avrebbe poi portato la nave a schiantarsi contro lo scoglio.

A settembre il relitto della Concordia è stato raddrizzato con un’operazione seguita da tutto il mondo: solo alcuni giorni fa è stato confermato che la nave sarà rimossa a giugno dalle acque davanti al Giglio per essere condotta in un porto ed essere smantellata.

 

 

Ti piace questo sito? Vorresti contenuti personalizzati anche per il tuo?
Allora vai su cosa facciamo o contattaci su O3 Web Agency
Posted by on 13 Gennaio 2014. Filed under Cronaca,In primo piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.