Archivi

Clonava carte di credito da uno sportello bancomat a Scandicci

Firenze – Il meccanismo era sempre lo stesso: un microcircuito elettronico dotato di lettore a banda larga, posizionato presso lo sportello bancomat, con cui venivano clonate le carte di credito. Questa volta l’apparecchio è stato notato da un utente presso la filiale della Banca Toscana di piazza Cannicci, a Scandicci. L’uomo stava compiendo un prelievo quando si è accorto che qualcosa nel bancomat non andava ed ha avvertito i carabinieri.

I militari hanno così verificata la presenza degli strani apparati elettronici applicati sul bancomat e collegati con alcuni fili nascosti; da qui è scattato l’appostamento per individuare chi avesse installato il sistema di clonazione.

In manette è finito un bulgaro di 27 anni, con precedenti per clonazione di carte di credito: l’uomo è stato sorpreso mentre staccava i congegni. Addosso aveva una carta di credito contraffatta e un sim card con il codice seriale cancellato. Le indagini stanno cercando di appurare se avesse dei complici.

I carabinieri rivolgono un appello a tutti coloro che hanno utilizzato il bancomat di Pizza Cannicci, tra il pomeriggio di venerdì 17 e la sera di domenica 19 settembre, a controllare presso la loro banca l‘integrità dei conti; in caso vi fossero problemi è possibile recarsi presso la Compagnia di Scandicci per sporgere denuncia

Ti piace questo sito? Vorresti contenuti personalizzati anche per il tuo?
Allora vai su cosa facciamo o contattaci su O3 Web Agency
Posted by on 21 Settembre 2010. Filed under Cronaca. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *