Archivi

Caffè e preservativo per combattere l’Aids

Lucca – Il caffé accompagnato da un preservativo, appoggiato nel sottotazza accanto al cucchiaino. Sabato prossimo, 24 luglio, il caffè sarà servito così nei bar di piazza del Duomo a Pietrasanta, in provincia di Lucca, che hanno aderito all’iniziativa di Anlaids nazionale e toscana per la prevenzione del contagio dell’Aids.

“Salvarsi la vita è facile come bere un caffé: usa il preservativo tutte le volte” è lo slogan dell’iniziativa, patrocinata dal Comune di Pietrasanta, primo in Italia ad ospitarla. L’obiettivo è quello di sensibilizzare le persone all’uso del preservativo come oggetto abituale, da guardare come amico della salute contro il rischio di contagio da Hiv e dalle malattie veneree.

Foto tratte da www.anlaids.org

L’iniziativa nasce da un’idea di Maria Cristina Tognetti, esponente Anlaids e autrice del libro “Tutti zitti” in cui racconta la sua storia con il fratello Stefano, morto di Aids anche con il fine di far riflettere sull’atteggiamento culturale che la società ha verso questa patologia.

Secondo le stime più recenti fornite da Anlaids, sono oltre 150mila le persone contagiate dall’Aids in Italia, con la Toscana al terzo posto per numero di malati. E il 30% dei sieropositivi non sa di esserlo.

Ti piace questo sito? Vorresti contenuti personalizzati anche per il tuo?
Allora vai su cosa facciamo o contattaci su O3 Web Agency
Posted by on 20 Luglio 2010. Filed under Cronaca,In primo piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *