Archivi

BTO2011. Kaci: il futuro del turismo on line è nel “mobile”

Firenze – Inizio con il botto per la quarta edizione della Bto2011 alla Stazione Leopolda di Firenze, ormai punto di riferimento del turismo digitale italiano.

Dopo i saluti dell’assessore regionale Cristina Scaletti, che ha illustrato i dati sul turismo in Toscana, e di Giancarlo Carniani, cofounder e coordinatore della Bto, sul palco è salito per il premio speciale Steve Jobs, un toscano Alberto Bartolomei titolare dell’azienda “Il Casone” di Firenzuola: sono della sua azienda i pavimenti di tutti gli Apple Store nel mondo.

A citare la ditta di Bartolomei è stato lo stesso Jobs nella sua biografia, ricordando di aver scelto la pietra grigia dopo averla vista  sui marciapiedi di Firenze. E le pietre degli Apple Store disseminati nel mondo sono quelle di arenaria, estratte dalla cava della famiglia Bartolomei.

La quarta edizione è entrata nel vivo con l’intervento di Florence Kaci (Director, Sales, EMEA and EuropeanMarket Specialist) di PhoCusWright che ha fotografato lo stato del  Travel On line in Italia 2011 con dati che non stupiscono i più ma devono certo far riflettere gli operatori del settore.

Nel turismo digitale l’Italia arranca: solo il 5% del mercato è on line e gli albergatori “tecnologici” sono ancora troppo pochi nonostante il nostro paese sia strategico per questo mercato e quindi terreno di conquista delle aziende straniere.

Il mercato turistico italiano totale ha raggiunto nel 2011 il valore di 18.4 miliardi di euro, il 18% dei quali, tramite l’online. Nel 2013, la componente online crescerà per arrivare al 20% del mercato.

Il futuro? Per Florence Kaki, “era Pc is done”; tutto si giocherà sul mobile e social media.

E’ in costante aumento  il numero di coloro che usano gli smartphone e cellulari per la scelta dei luoghi da visitare, dei ristoranti, i trasporti, le mappe (ben il 75% di coloro che fanno più di 5 viaggi di lavoro all’anno utilizza assiduamente uno smartphone ).

Gli operatori che vogliono recuperare mercato internet devono cominciare a costruire una web strategy che permetta all’utente, utilizzando le specificità del mobile, di passare dalla scelta alla prenotazione.

Un altro elemento fornito dalla relazione di Florence Kaci e che ha fatto molto discutere la sala e i blogger riguarda le recensioni e le scelte di viaggio: a fare tendenza, secondo  Kaci saranno sempre più i social media e in particolare Facebook piuttosto che siti specializzati come Tripadvisor.

Intervista a Cristina Scaletti, ass. turismo Regione Toscana, su BTO 2011 e dati del turismo in Toscana:

Intervista (in inglese) a Florence Kaci, di PhoCusWright:


Ti piace questo sito? Vorresti contenuti personalizzati anche per il tuo?
Allora vai su cosa facciamo o contattaci su O3 Web Agency
Posted by on 1 Dicembre 2011. Filed under Cronaca,O3 Web Notizie,Video. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.