Archivi

Alta Velocità: Firenze rischia di perdere il treno!

Firenze – Accelerare i tempi per la realizzazione della stazione Alta Velocità a Firenze: a chiederlo è la Cgil Toscana che parla di un grave rischio occupazionale ma anche logistico per il futuro del capoluogo toscano in caso di ulteriori ritardi.

Secondo Rossano Rossi, segretario della Cgil Toscana, i ritardi causati dalle discussioni sul progetto della Stazione AV a Firenze rischiano di far perdere alla città un ruolo chiave per il futuro dei trasporti, non solo locali ma anche nazionali. “Gli investimenti che la Regione sta facendo sull’Interporto delle Guasticce a Livorno permetteranno a questa realtà di divenire un punto di approdo importantissimo per le merci destinate a tutta l’Europa, una vera porta di accesso – ha dichiarato Rossi – E’ fondamentale però creare un’infrastruttura che da Livorno arrivi nel cuore dell’Europa e questo può essere fatto solo con l‘Alta Velocità a Firenze: ma se si continuerà ad allungare i tempi per la realizzazione della Stazione, Firenze rischia di perdere la sua appetibilità a favore di altre città, come ad esempio Bologna“.

La Cgil chiede quindi agli amministratori locali, in primis al sindaco di Firenze, Matteo Renzi, di accelerare i tempi. “Per noi non è un problema di mega o piccola stazione – ha continuato Rossano Rossi – quello che ci interessa è che vengano rispettati i tempi previsti; continuare a discutere su nuovi progetti non va in questa direzione”. Rossi ha ricordato che la Cgil ha partecipato ai tavoli dove è stato approvato il progetto della stazione Foster. “Nemmeno noi eravamo d’accordo su tutto – ha ricordato – ma siamo arrivati ad una mediazione; e a quei tavoli mi risulta che ci fosse anche l’attuale sindaco di Firenze, anche se con un ruolo istituzionale diverso”.

Insomma la nuova Stazione AV di Firenze non è, per la Cgil, un problema che riguarda solo il capoluogo toscano ma il futuro di tutta la Regione.

Guarda l‘intervista al segretario della Cgil Toscana, Rossano Rossi:

Ti piace questo sito? Vorresti contenuti personalizzati anche per il tuo?
Allora vai su cosa facciamo o contattaci su O3 Web Agency
Posted by on 23 Dicembre 2009. Filed under Cronaca,Video. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.