Archivi

Alta Velocità a Firenze: entro il 5 maggio concluse le verifiche

Firenze – Sarà il prossimo 5 maggio la data di scadenza per effettuare tutte le verifiche necessarie alle opere legate al nodo ferroviario dell’Alta Velocità a Firenze. A stabilirlo è stata ieri la Conferenza dei servizi che si è riunita a Roma. Presenti i rappresentanti del Ministero delle Infrastrutture, dei Beni culturali, della Regione Toscana, della Provincia e del Comune di Firenze, di Italfer, e dei comuni di Scandicci e Campi Bisenzio.

Nell’incontro è stato stabilito anche che il 31 marzo avverrà il primo sopralluogo per le verifiche del parcheggio scambiatore a Scandicci e per la passerella di San Donnino; il 1° aprile, invece, presso gli uffici della Regione Toscana, si incontreranno Comune e Provincia di Firenze e Italfer per verificare le integrazioni e i suggerimenti sui collegamenti tra la stazione di Santa Maria Novella e la nuova stazione Foster dei Macelli.

A questo proposito la soluzioni scelta per collegare le due stazioni è il cosìdetto “people mover”: dalla Regione Toscana fanno sapere che si tratta di materiale rotabile di nuova generazione, in stile metropolitano, con una capienza massima di circa 400 posti. I “convogli”, che saranno due, si muoveranno su uno stesso binario ed avranno un sistema di scambi centrale e una fermata in corrispondenza anche del sottopassaggio della Fortezza da Basso. Da verificare eventuali modifiche per velocizzarne il percorso e quindi intensificare il servizio e gli allungamenti di tracciato fino alla testa del binario 1B della stazione di S. Maria Novella: in questo modo sarà possibile fare transitare gli utenti tra le due stazioni direttamente con il solo “people mover”.

Nell’incontro del 1° aprile sarà convocato anche l’Aeroporto di Peretola per valutare le integrazioni tra la fermata ferroviaria di Peretola ed i collegamenti con la tramvia. Entro il 5 maggio, inoltre, la Conferenza dei servizi ha deciso che integrazioni e verifiche saranno fatte anche per le fermate metropolitane di San Salvi, via Circondaria, via Perfetti Ricasoli e Peretola stessa.

Lunedì scorso, in Consiglio Comunale, il sindaco Matteo Renzi aveva annunciato di volere chiedere chiarimenti proprio sul sistema di collegamento tra le due stazioni e sulle stazioni minori. Inoltre era stata rinviata a dopo l’approvazione del bilancio, in programma il 22 marzo, la votazione, da parte del Consiglio Comunale, sull’eventuale richiesta di valutazione di impatto ambientale per la stazione Foster.

Ti piace questo sito? Vorresti contenuti personalizzati anche per il tuo?
Allora vai su cosa facciamo o contattaci su O3 Web Agency
Posted by on 17 Marzo 2010. Filed under Cronaca,In primo piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.